Domenica 24 marzo 2018, nell’ambito della terza edizione del Premio fotografico “Arturo Ghergo”, Piero Gemelli ha ritirato il premio alla carriera sul palco del teatro La Rondinella di Montefano.
L’artista di fama internazionale, protagonista della fotografia editoriale e pubblicitaria da oltre trent’anni, noto per la sua attenzione ai temi della sperimentazione e della ricerca, è stato selezionato dalla commissione composta da Denis Curti, direttore artistico del premio, Cristina Ghergo (fotografa professionista) e Pasquale Pozzessere (regista).


Piero Gemelli

Il Premio Ghergo premia il connubio tra tradizione e innovazione. Per questo la scelta è ricaduta su un professionista che hanno segnato il mondo della fotografia in maniera importante, sia per la moda che per il ritratto, esattamente come fece Arturo Ghergo.
Il premio, nato nel 2015 con il progetto regionale A.m.a.m.i. del Distretto culturale evoluto delle Marche è dedicato al “fotografo delle dive” Arturo Ghergo, originario di Montefano e il cui studio in via Condotti a Roma ha visto immortalate personalità come Sophia Loren, Ingrid Bergman, Luigi Einaudi, Alcide De Gasperi o ancora Papa Pio XII e Vittorio Gassman: oltre a noti e affermati artisti fotografi, è rivolto ai nuovi talenti emergenti (Vincitori ex-aequo quest’anno Federica Mazzieri e Matteo Natalucci).

A seguito della premiazione, la mostra legata al premio, che rimarrà aperta fino al 3 giugno e che vedrà protagonisti, insieme alle opere dei due giovani vincitori, 12 scatti originali di Piero Gemelli, di cui uno rimarrà all’associazione Effetto Ghergo.

www.pierogemelli.com

NO COMMENTS

Leave a Reply