Capolavori della Fotografia Industriale esce in libreria per MAST.Electa

Il volume Masterworks of industrial photography. Exhibitions 2016. Mast Foundation / Capolavori della fotografia industriale. Mostre 2016. – Fondazione Mast – in edizione bilingue, raccoglie quanto èstato presentato negli spazi espositivi della Fondazione MAST nel 2016, il cui progetto grafico è curato da Tassinari e Vetta.

L’esposizione Jacob Tuggener: Fabrik/Nuits de Bal ha mostrato il tema della fabbrica e del lavoro negli anni trenta, quaranta e cinquanta attraverso immagini di qualitàcinematografica, totalmente inedita e unica nel tempo. La mostra Ceramica, latte, macchine e logistica. Fotografie dell’Emilia-Romagna al lavoro ha affrontato i cambiamenti nel paesaggio dell’Emilia-Romagna durante gli ultimi vent’anni, la globalizzazione economica e lo sviluppo verso una societàdei servizi. Infine, Dayanita Singh: Museum of Machines ha presentato al pubblico un’artista contemporanea che costruisce la propria casa, la propria fabbrica, il proprio museo: strutture che le permettono di catturare con la fotografia la realtà lavorativa, in particolare quella indiana, per farne oggetto di riflessione.

Il volume testimonia la volontàdi collocare lo sguardo dei fotografi sul lavoro, sulla societàe sul territorio, al centro del progetto artistico e culturale della Fondazione MAST, iscrivendosi in un programma sistematico di pubblicazioni che documentano un accurato lavoro di ricerca e analisi sull’evoluzione dell’industria e del lavoro e parallelamente della fotografia industriale. Rispecchiando la vocazione della Fondazione MAST, questo volume intende dare voce e rappresentazione visiva al dibattito sulla storia, sul presente, ma anche sull’avvenire dell’innovazione e dello sviluppo industriale, sulle trasformazioni in atto nel mondo del lavoro, sull’interazione tra forze economiche e strutture sociali, sul futuro che ognuno di noi ha davanti.

Nel libro, le fotografie esposte in ciascuna mostra sono accompagnate da testi di importanti studiosi che si sono occupati della storia dell’industria moderna e da brani che hanno segnato i modi in cui la fotografia è stata interpretata nel Novecento.

 

NO COMMENTS

Leave a Reply