A Palazzo Pallavicini di Bologna la straordinaria mostra “Vivian Maier – La fotografa ritrovata

 

Dal 3 marzo si terrà la mostra “Vivian Maier – La fotografa ritrovata” presso Palazzo Pallavicini di Bologna, organizzata dalla curatrice, Anne Morin di DiChroma Photography.

La mostra offrirà ai visitatori un percorso espositivo diviso in differenti sezioni tematiche, affrontando tutti gli argomenti che la Maier sentiva più cari e vicini: infanzia, autoritratti, ritratti, vita di strada, oggetti e colore.

Verranno presentate ben 120 fotografie in bianco e nero, di cui 10 in grande formato, 90 di formato medio più una meravigliosa sezione di 20 foto a colori relativa alla produzione degli anni Settanta dell’artista. Significativa evoluzione nel lavoro di Vivian Maier è il passaggio da fotografie in bianco e nero a immagini a colori; il cambiamento non riguarda solo lo stile, ma anche la tecnica: dalla Rolleiflex passa alla Leica, fotocamera leggera, comoda da trasportare che dava la possibilità di scattare le foto direttamente all’altezza degli occhi. Il suo lavoro a colori è singolare, espressivo, libero, a volte anche giocoso, ma sempre con quella specifica caratteristica della casualità.

INFORMAZIONI UTILI

Quando: 3 marzo – 27 maggio 2018

Dove: Palazzo Pallavicini, Via San Felice 24, Bologna

Orari di apertura
Aperto da giovedì a domenica dalle 11.00 alle 20.00
Aperture festività: 1 e 2 aprile, 25 aprile, 1 maggio 2018
Chiuso il lunedì, martedì e mercoledì.

La biglietteria chiude 1h prima (ore 19 ultimo ingresso)

Per maggiorni dettagli: info@palazzopallavicini.com

 

 

NO COMMENTS

Leave a Reply