Giovedì 9 novembre alle ore 17.30 a CAMERA l’artista contemporanea e fotografa Alison Jackson dialogherà con il critico d’arte Luca Beatrice.


Fotografia di Andrea Guermani

L’artista inglese Alison Jackson è diventata nota al grande pubblico per aver rubato momenti di vita dei vip utilizzando i loro sosia: dalla Regina Elisabetta a Elton John, da Donald Trump a Marilyn Monroe. Nei suoi lavori, ci mostra le icone del nostro tempo come le abbiamo solamente immaginate facendoci vedere ciò che è stato insinuato da stampa, film e romanzi. Specializzata in scenette private, le immagini dei suoi lavori fotografici sono basate su una perfetta simulazione che fa sì che le immagini risultino molto credibili: sembrano leggere e giocose ma in realtà nascondono una forte critica sociale che ha portato la fotografa anche a conseguenze poco piacevoli, come ad esempio il continuo rischio di azioni legali. Emblematico è il caso del suo ultimo libro Private (2016) che la Jackson è stata costretta ad autopubblicare per non rinunciare alla sua libertà di espressione, dopo il rifiuto da parte delle case editrici dovuto alla paura di possibili ritorsioni per la presenza di numerose immagini dedicate a Donald Trump.

Una poetica, quella della Jackson, fondata sul falso, sulla credibilità dell’immagine fotografica e un invito, dunque, a riflette sul nostro bisogno di credere.

Alcune delle fotografie di Alison Jackson sono esposte nella mostra Arrivano i Paparazzi! visitabile a CAMERA fino al 7 gennaio 2018.


Costo incontro e proiezione: 4 €
Prenotazioni al seguente indirizzo: [email protected]
(fino ad esaurimento posti)

NO COMMENTS

Leave a Reply