Erik Kessels. Raccontare storie con la fotografia familiare
22 giugno 2017 – ore 19.00

Erik Kessels, in almost every picture #10

In occasione della mostra “The Many Lives of Erik Kessel” visitabile fino al 30 luglio, è lieta di ospitare l’artista, designer ed editore olandese Erik Kessels che incontrerà il pubblico, in compagnia del curatore Francesco Zanot, giovedì 22 giugno, alle ore 19.00 al Centro di Via delle Rosine 18.

In vent’anni di carriera, Erik Kessels si è affermato come riferimento primario e imprescindibile nel campo della cosiddetta ‘fotografia trovata’: anziché riprendere nuove immagini, per la maggior parte dei suoi progetti, raccoglie fotografie pre-esistenti e le riutilizza come tasselli all’interno di un proprio mosaico.

È un fotografo senza macchina né obiettivo: la fotografia nella sua pratica è un ready-made che viene prelevato e ricontestualizzato.

Il risultato è una sorta di ecologia delle immagini, per cui nulla si aggiunge alla enorme quantità di rappresentazioni che ormai affolla il mondo e cresce esponenzialmente ogni giorno, ma al contrario viene recuperato e riciclato soltanto ciò che è già disponibile.

Nell’incontro aperto al pubblico di giovedì 22 giugno, Erik Kessels, che ha prodotto numerosi libri ed esposizioni dedicati alla fotografia vernacolare e amatoriale, approfondirà alcuni progetti contenuti nella sua ultima pubblicazione e nella mostra “The Many Lives of Erik Kessels” e racconterà le sue modalità di raccogliere ed editare le immagini trovate in rete o nei mercati delle pulci di tutto il mondo. Verrà inoltre approfondito il tema del ruolo delle immagini nel nostro tempo, soffermandosi su come possiamo leggerle e interpretarle senza semplicemente consumarle.

Intervengono:
Erik Kessels, designer, editore e curatore
Francesco Zanot, curatore CAMERA

Ingresso incontro: 3 Euro
Ingresso incontro + mostra:  10 Euro intero | 6 Euro ridotto

È richiesta la prenotazione: [email protected]


NO COMMENTS

Leave a Reply