“2.600 iscritti sulla pagina del sito dedicato al tentativo di conquista del record, 1.500 persone presenti nel parco della bellissima Palazzina di Caccia di Stupinigi, 50 componenti dello staff Nital, un’area di oltre 400 metri quadrati, 6.000 bottigliette d’acqua per contrastare la calura di un pomeriggio bollente. Questi i numeri che sono serviti a creare la più grande fotocamera umana al mondo e a raggiungere il record che ci ha permesso di entrare ufficialmente nel Guinness dei Primati“, racconta emozionato, Valentino Bertolini, Marketing & Communication Director di Nital Spa.

Chiamata a raccolta da tutta Italia, una folla di nikonisti dotati di cappellini e maglietti di colori diversi si sono dati appuntamenti in un assolato pomeriggio di luglio in provincia di Torino per disegnare una enorme macchina fotografica e festeggiare l’imminente centenario del celebre produttore nipponico di macchine fotografiche e il distributore italiano, Nital, che da un quarto di secolo ha costruito, anno dopo anno, il successo del brand nel nostro Paese.

Tutti gli appassionati che vogliono rivivere l’epopea Nikon possono collegarsi qui.

 

NO COMMENTS

Leave a Reply