Prosegue la collaborazione tra Photolux e la Diocesi di Ascoli Piceno in sostegno delle popolazioni colpite dal terremoto. Il programma didattico dedicato ai ragazzi delle scuole medie inferiori e superiori, realizzato in collaborazione con Neapolis.Art e con il sostegno di Canon Italia, si apre con un workshop tenuto da Gianni Berengo Gardin. La programmazione espositiva prosegue con la mostra di Rony Zakaria “Men, Mountains and the Sea”.



Progetto didattico | workshop con Gianni Berengo Gardin
in collaborazione con Neapolis.Art
con il sostegno di Canon Italia

I primi destinatari del progetto formativo sono gli studenti delle scuole secondarie superiori. Gli adolescenti hanno molta confidenza con la fotografia, linguaggio visuale che utilizzano quotidianamente attraverso gli smartphone (la fotografia è la funzione più utilizzata dopo quella degli instant message). La quantità di scatti che producono è enorme, in un approccio quasi bulimico che produce immagini in pose forzate o costruite, talvolta quasi identiche, che spesso non esprimono l’identità di coloro che le scattano e non raccontano nessuna storia. Obiettivo del percorso è far capire ai ragazzi che ogni immagine fotografica trasmette un messaggio e che per comprenderlo è necessario conoscerne il linguaggio specifico, interpretarlo, decodificarlo e farlo proprio. Il percorso introdurrà i ragazzi alla fotografia, al racconto per immagini, offrendo loro la possibilità di esplorare i vari aspetti della comunicazione visiva e di analizzare la realtà che li circonda, così cambiata a seguito dell’evento traumatico del terremoto. Durante gli incontri programmati, fotografi e fotogiornalisti italiani di rilievo guideranno i ragazzi prima nella lettura e nella comprensione di un reportage fotografico e poi nella costruzione e nella realizzazione di una propria storia per immagini. Canon mette a disposizione dei ragazzi le proprie fotocamere, per consentire loro di esplorare il mondo della fotografia nell’era dei social network e riscoprire il valore di ogni scatto.


Il primo workshop, previsto per sabato 29 aprile, vede un docente d’eccezione: Gianni Berengo Gardin. Tra le figure più significative della fotografia italiana, Berengo Gardin cresce e studia a Venezia e inizia a dedicarsi alla fotografia all’inizio degli anni Cinquanta. Il suo lavoro fotografico ha raccontato e continua a raccontare la storia del paesaggio e della società italiani dal dopoguerra ad oggi.


Mostre | Rony Zakaria: Men, Mountains and the Sea  

Battistero di San Giovanni, Ascoli Piceno
opening: sabato 29 aprile, ore 16:00

© Rony Zakaria, from the series Men, Mountains and the Sea

Formata da più di 17.000 isole e situata nella cintura di fuoco del Pacifico, l’Indonesia conta sul suo territorio più di 150 vulcani attivi e più di 80.000 km di costa.
Attraverso una serie di immagini evocative, Zakaria indaga il profondo legame spirituale che lega gli uomini alla natura in Indonesia. Fotografando in un bianco e nero intenso, ci conduce dalle cime di un vulcano in eruzione alle rive del mare imprevedibile e immenso, documentando i rituali sacri e le tradizioni che gli abitanti dell’isola osservano nell’intento di domare la furia degli elementi naturali. Le immagini, di classica e poetica bellezza, dimostrano una grande forza narrativa.

29 aprile – 22 aprile 2017
ingresso gratuito


NO COMMENTS

Leave a Reply