40 fotografie aprono una finestra sul rapporto tra gli adolescenti stranieri, 
alcuni in Italia da soli, mostrando il valore educativo delle attività sportive.



Quaranta fotografie raccontano un processo di integrazione e educazione attraverso lo sport. 
La mostra Tempi Supplementari, in programma all’Attico delle Arti di Novara in Largo Donegani 5 a Novara dal 6 maggio al 21 maggio 2017 con immagini di Andrea Lavaria, mostra i risultati di un percorso di educazione e integrazione sociale.



Il progetto, in collaborazione della Cooperativa Sociale Farsi Prossimo di Milano, ha coinvolto 80 ragazzi e ragazze, pre-adolescenti e adolescenti stranieri di recente immigrazione, alcuni dei quali in Italia da soli.
L’impegno dei ragazzi si è sviluppato su laboratori di calcio e calcio free-style, muay thay e rugby. 
Gli obiettivi da sviluppare attraverso lo sport erano, tra l’altro, accrescere la consapevolezza di sé, delle relazioni con gli altri e imparare a gestire la propria aggressività, sviluppare la capacità di riconoscere i propri limiti e le proprie risorse, valorizzare l’esperienza della fatica come occasione di crescita, stimolare il lavoro in coppia e in gruppo e in generale la collaborazione con gli altri.



Il progetto nasce dalla forte convinzione del valore di integrazione e interculturale delle attività sportive. Le attività fisiche, ludiche e sportive permettono e sollecitano infatti il coinvolgimento del corpo, della mente, delle emozioni, del rapporto con gli altri, della conoscenza di sé.



“Questo lavoro è stato importante per me perché mi ha riportato verso la dimensione della fotografia di reportage, intesa come mezzo di comunicazione sociale”, ha dichiarato Andrea Lavaria.


Info:
Attico delle Arti – Largo Donegani 5 Novara
Tel. 0321/691339
Mail: [email protected]

Web

www.andrealavariafotografo.com


NO COMMENTS

Leave a Reply