Al via Photofestival 2017 che si inaugura oggi per arrivare al 20 giugno con ben 151 mostre fotografiche diffuse in 95 sedi su tutto il territorio milanese coinvolgendo i più diversi luoghi espositivi tra gallerie, musei, biblioteche, spazi pubblici e privati che si aprono ad autori affermati e talenti emergenti, in un’edizione da record. Milano si trasforma in una grande mostra collettiva con un Photofestival, che giunto alla sua dodicesima edizione, consolida così il ruolo di evento di assoluto rilievo nel panorama della proposta culturale milanese, capace di concentrare il meglio dell’offerta dedicata alla fotografia nell’arco di due mesi, coinvolgendo un pubblico sempre più ampio.
Le mostre di Photofestival contribuiranno ad arricchire il programma della prima Milano PhotoWeek (5-11 giugno 2017), la nuova iniziativa diffusa voluta dal Comune di Milano per promuovere e valorizzare la fotografia in tutte le sue espressioni e utilizzi. E in tale concomitanza il Comitato organizzatore ha voluto dedicare questa edizione proprio a Milano, con un titolo – “Realtà e futuro. Da Milano al mondo” – che intende dare risalto all’appeal di una città sempre più vitale, aperta al cambiamento, alla voglia di sperimentare e di innovare.
“Photofestival dimostra come gli eventi culturali diffusi sul territorio possono essere elementi attrattivi di successo. Nel periodo positivo che sta attraversando Milano la sinergia tra economia e cultura è uno dei passaggi più importanti per consolidare il percorso di crescita della città. Photofestival rilancia anche il valore delle immagini realizzate con gli apparecchi fotografici che permettono alti livelli di creatività e migliore qualità del tempo libero. Proprio per questo siamo al fianco delle imprese del settore della fotografia per contribuire a rilanciare un comparto che più di altri ha pagato un alto prezzo alla crisi economica” – dichiara Carlo Sangalli, Presidente Confcommercio e Camera di Commercio Milano.
“Siamo nati nel 2007 come sezione espositiva di Photoshow, ma da quando siamo passati da iniziativa biennale a manifestazione annuale, cioè dal 2011, anche la nostra pelle è cambiata. Il nostro intento, infatti, non è solo quello di accogliere e organizzare quanto già la città offre ma soprattutto di stimolare i diversi operatori che sono diventati nostri ormai fedeli interlocutori a proporre nuove esposizioni nel periodo del festival. Siamo inoltre noi stessi a promuovere, proporre e produrre mostre dando spazio ad autori emergenti e fotografi affermati, coinvolgendo gallerie, biblioteche e spazi espositivi insoliti e affascinanti come i nostri Palazzi della Fotografia. E vorrei ricordare anche le tavole rotonde, le proiezioni, gli incontri e le letture portfolio che sono parte integrante di Photofestival esattamente come i nostri preziosi strumenti
di comunicazione, il catalogo cartaceo e il sito. Pensare che siamo solo il collettore di iniziative altrui è quindi decisamente riduttivo come i numeri della nostra iniziativa stanno a dimostrare” – spiega Roberto Mutti, Direttore Artistico di Photofestival.
Nel quadro dell’accresciuta capacità attrattiva di Milano dal punto di vista turistico e culturale, Photofestival 2017 si presenta con una forte caratterizzazione internazionale. Con questa nuova edizione internazionale che fa registrare il record di espansione nella città, proseguiamo nel nostro intento di diffondere la passione per la fotografia, primario linguaggio di comunicazione contemporaneo oltre che importante strumento di memoria. Il ricco programma di quest’anno è stato fortemente voluto dalle singole Aziende associate all’AIF e reso possibile anche grazie al supporto di quegli sponsor che ci affiancano nel promuovere la cultura delle immagini. Photofestival e Wide Photo Fest 17, il nuovo evento dedicato al mondo Imaging sono promossi da AIF – Associazione Italiana Foto & Digital Imaging. Photofestival 2017 è realizzato in collaborazione con Camera di Commercio di Milano, Confcommercio Milano, AFIP/CNA, patrocinato da Comune di Milano e Regione Lombardia.
Per maggiori informazioni e scoprire il calendario delle mostre:
segreteria@milanophotofestival.it
Tel. +39 342 1486517
www.milanophotofestival.it

Mauro Fabbri
Da vent’anni si occupa di cultura fotografica e consumer technology. Ha diretto testate storiche nel settore, come Almanacco Fotografare, Foto-Notiziario, Digital Lifestyle, ImageMAG e Foto-News. A fine anni ’90 ha ideato e lanciato alcune tra le prime pubblicazioni on-line legate al mondo imaging e hi-tech. Grazie alle diversificate esperienze nel campo della comunicazione, oggi si divide fra l’attività giornalistica e l’ideazione di nuove operazioni editoriali, progetti speciali e infoprodotti digitali.

NO COMMENTS

Leave a Reply