Tau Visual e Istituto Europeo del Design offrono un’eccezionale occasione di incontro con Italo Zannier, uno dei più significativi storici e studiosi della immagine fotografica, autore di più di 500 libri di storia e filosofia della fotografia.

Italo Zannier riceve l’attestato di socio onorario del Circolo della Stampa

Il dibattito si svolgerà martedi 9 maggio 2017 alle ore 18.15 presso l’aula magna dello IED di Milano in via A. Sciesa, 4. L’incontro ha l’obiettivo di cercare di meglio comprendere in quale modo la ricchezza della fotografia nelle sue espressioni tradizionali possa essere riversata positivamente e costruttivamente nell’attuale panorama non per “rimpiangere i tempi e i costumi passati”, ma per testimoniare come esista un’essenza che rappresenta esperienza e ricchezza comune della fotografia di ieri, di oggi e del futuro.

Italo Zannier è stato il primo in Italia a insegnare “storia della fotografia”, è stato docente allo IUAV e alla facoltà di Lettere dell’Università Ca’ Foscari sempre a Venezia, ha insegnato anche al Dams di Bologna e alla facoltà di Beni culturali di Ravenna e all’Università Cattolica di Milano. È membro della “Sociètè europeènne d’histoire de la photographie”. Ha avuto la laurea honoris causa in Conservazione dei beni culturali dall’Università di Udine. Presidente dei comitati scientifici del Museo di storia della fotografia Alinari di Firenze e del Centro di ricerca e archiviazione della fotografia di Lestans, da lui fondato nel 1994.  Curatore di decine di mostre fra le quali quella sul paesaggio mediterraneo organizzata a Siviglia in occasione dell’Expo 1992 e la sezione fotografica di Italian Metamorphosis, la grande mostra dedicata all’arte italiana dal Guggenheim di New York nel 1994.
Ha curato inoltre la sezione fotografia a varie edizioni della Biennale d’Arte di Venezia compresa l’ultima nel 2011 e alla Biennale di Architettura di Venezia. Alla sua missione di divulgatore devono la fama molti grandi fotografi italiani contemporanei.

La partecipazione e’ gratuita, ma si richiede la preregistrazione.

NO COMMENTS

Leave a Reply