Inizio anno all’insegna della fotografia di paesaggio, dell’amore per la natura e per i maestosi panorami italiani celebrati dalla mostra collettiva “fotografare le dolomiti” a cura di pixcube.it e realizzata in collaborazione con Fondazione Dolomiti Unesco, Nikonschool, SavetheduckSprea Fotografia e con il patrocinio del Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare.

gori-g-5torri-5619-2-pixcube

“Da 20 anni utilizziamo l’insegnamento della fotografia come strumento per promuovere la corretta conoscenza della biodiversità e generare dei contenuti digitali autentici e di qualità, perché anche le fotografie possono preservare il patrimonio bio-diverso italiano”, spiega Saul Ripamonti, ideatore e curatore del progetto al quale hanno già preso parte oltre 2.500 fotografi.

mostrapixcube-dolomiti-fanes-copia2
Le immagini realizzate durante gli eventi pixcube.it che hanno come sfondo le aree protette dolomitiche, saranno ospitate presso il centro visite parco fanes-senes-braies, via Catarina Lanz 96, 39030 San Vigilio di Marebbe dal 1 gennaio al 30 marzo 2017.

Se anche tu vuoi partecipare alle experience Pixcube.it e contribuire alla documentazione delle meraviglie paesaggistiche del nostro Paese e diventare un ambasciatore fotografico del territorio, puoi partecipare a uno dei prossimi eventi in calendario durante i quali sarai affiancato da un team di fotografi professionisti scelti da Nikon e accompagnati da guardiaparco e guide locali. Prossimi eventi:

18/19 febbraio 2017: Fotografare la fauna invernale in Valsavarenche

4/5 marzo 2017: Evento invernale nel Parco Nazionale Tosco Emiliano

 

saul_ripamonti

Saul Ripamonti – Pixcube.it

 

 

Mauro Fabbri
Da vent’anni si occupa di cultura fotografica e consumer technology. Ha diretto testate storiche nel settore, come Almanacco Fotografare, Foto-Notiziario, Digital Lifestyle, ImageMAG e Foto-News. A fine anni ’90 ha ideato e lanciato alcune tra le prime pubblicazioni on-line legate al mondo imaging e hi-tech. Grazie alle diversificate esperienze nel campo della comunicazione, oggi si divide fra l’attività giornalistica e l’ideazione di nuove operazioni editoriali, progetti speciali e infoprodotti digitali.

NO COMMENTS

Leave a Reply