Un drone quadricottero di classe consumer ma con ambizioni professionali. Il DJI Phantom 4 Pro monta una videocamera con sensore da 1 pollice e 20 Megapixel di risoluzione, la gamma dinamica copre quasi 12 stop e garantisce livelli di dettaglio e performance alle basse luminosità rari per un drone di questa categoria. È possibile riprendere in formato 4K/60 fps con un bitrate massimo di 100 mbps con standard di compressione video H.265.phantom-4-pro-5

La funzione FlightAutonomy sfrutta tre differenti sistemi di localizzazione per mappare ed evitare gli ostacoli davanti, dietro e sotto il velivolo entro un raggio di circa30 metri.phantom-4-dji-pro-remote

Il Landing Protection Mode fa sì che il dispositivo non atterri su superfici scoscese o nell’acqua. Il Phantom 4 Pro ha un’autonomia di 30 minuti e può volare a una velocità di 50 km/h in modalità “P” con il sistema di evitamento ostacoli abilitato o fino a 72 km/h con l’opzione “sport”. Ha in dotazione un nuovo controller dotato diGPS, bussola, slot per scheda Micro-SD, porta HDMI e touchscreen opzionale che abilita la nuova funzione AR Route ci permetterà di indicare la rotta da seguire direttamente sullo schermo. Il prezzo è 1.699 euro.

 

NO COMMENTS

Leave a Reply