da blogs.adobe.com


Creare immagini coinvolgenti è solo uno dei segreti del successo delle foto stock. Perché dedicare tanto tempo e sforzi per realizzare un bel lavoro, se poi deve restare sepolto sotto migliaia di altre immagini?
Migliora la visibilità del tuo lavoro seguendo le nostre linee guida sulle parole chiave e fai in modo che i tuoi acquirenti lo trovino.

Usa il nostro strumento di auto-keywording
Per cominciare, non devi far altro che caricare i tuoi contenuti su Adobe Stock; lo strumento che inserisce automaticamente le parole chiave è infatti integrato nel processo di invio dei contenuti del nostro Portale Autori.
Carica i tuoi file e il nostro algoritmo genererà automaticamente cinque parole chiave prendendole da immagini di aspetto simile presenti nel nostro database.


1


Lo strumento di auto-keywording è basato su un sistema di apprendimento automatico: quanto più lo utilizzi e correggi, tanto più accurati saranno i risultati.

Pensa come un acquirente
Elimina le parole chiave automatiche che non sono rilevanti e inserisci manualmente altre parole mancanti, se ti sembra che potrebbero essere utili.
Gli acquirenti sanno già quali immagini cercano; tu, come autore, dovresti aiutarli a trovarle. Pensa come un acquirente: se stessi cercando una foto come la tua, quali parole useresti?


2

Parole chiave: pho, cibo, noodle, zuppa, vietnamita


Visuale a tutto campo
Pensa alla tua immagine come a una ripresa cinematografica: inizia con un primo piano sugli oggetti e/o soggetti principali, poi allarga l’inquadratura al resto della scena. Questa tecnica ti permetterà di inserire tutti gli elementi presenti nell’immagine, suddividendola in primo piano, campo medio e campo lungo.
Non confondere questa fase con quella descritta nel paragrafo precedente. Inizia dai temi più significativi e poi offri una visuale a tutto campo.


3


Rappresentativo e concettuale
Dopo aver descritto ciò che vedi (menzionando i temi e le azioni principali) passa ai termini concettuali, vale a dire alle parole che descrivono la tematica, le sensazioni o i concetti rappresentati dalla scena.


4Parole chiave: nuoto, piscina, immersione, occhiali, bolle, ragazza, tuffo, estate, infanzia, divertimento, spensieratezza, gioventù


Disponi le parole chiave in ordine di importanza
Le tue parole chiave vanno inserite secondo un preciso ordine gerarchico, partendo dalle parole più rilevanti. La parola più significativa/importante va messa al primo posto, perciò le prime parole chiave dovrebbero riguardare gli aspetti più evidenti dell’immagine e quelle successive gli aspetti meno importanti o secondari. Trascina le parole chiave per riordinarle.

Evita lo spam
L’inserimento di parole chiave non pertinenti danneggia la tua visibilità sul sito.
30 parole chiave sono più che sufficienti
Devi inserire da un minimo di 5 a un massimo di 30 parole chiave. Separa con una virgola “,” ogni parola dalla successiva per distinguere una keyword dall’altra.

Cosa non includere
• Numeri
• Informazioni su fotocamera o file (ad es. Canon, 4k)
• Parole non pertinenti (possono causare il rifiuto del file)
• Termini eccessivamente descrittivi
Ecco qua: il gioco è fatto! Metti in mostra il tuo lavoro e aiuta i clienti a trovare ciò che stanno cercando per incrementare le tue vendite! Vai al nostro Portale Autori per iniziare.

 

NO COMMENTS

Leave a Reply