Dalla collaborazione tra Sony e Profoto nasce il primo prodotto interoperabile per fotografi professionisti

In occasione di Photokina 2016 a Colonia, in Germania, Sony ha annunciato l’avvio di una nuova collaborazione con Profoto, volta a fornire ai fotografi esperti una piattaforma in grado di concretizzare le loro idee più visionarie e ambiziose.

Questa partnership ottimizzerà la compatibilità tra i flash e i sistemi di light shaping Profoto e le fotocamere Sony con obiettivo intercambiabile. A questo scopo, Sony ha condiviso con Profoto le specifiche tecniche di quattro dei suoi modelli con ottiche intercambiabili, per consentire all’azienda di sviluppare un prodotto di light shaping in grado di liberare la creatività degli utilizzatori di fotocamere Sony α.

“Condividiamo con Profoto la passione per la grande fotografia e ci emoziona l’idea che gli utilizzatori di Sony α possano presto ampliare le loro possibilità di scatto.” Yosuke Aoki, Head of Pan European Product Marketing, Digital Imaging and Vice President di Sony Europe Ltd.

Il primo prodotto della gamma Profoto coinvolto nella collaborazione è Profoto Air Remote TTL-S, un’integrazione wireless dei flash Profoto Air TTL con una selezione di fotocamere Sony α. Air Remote TTL-S è un trasmettitore radio wireless compatto che si applica alla slitta della fotocamera Sony, permettendo la valutazione dell’esposizione in TTL con qualsiasi flash Profoto Air TTL. In modalità TTL, l’utente deve solo mettere a fuoco e scattare, mentre Air Remote TTL-S comunica con il flash per generare in automatico l’esposizione ottimale. Air Remote TTL-S, inoltre, è dotato della tecnologia Profoto High-speed Sync, con brevetto in corso di registrazione – più rapida, potente e affidabile di qualsiasi altra soluzione HSS attualmente sul mercato.

Il sistema Air Remote TTL-S sarà disponibile in tutto il mondo all’inizio del 2017. Le specifiche tecniche complete sono disponibili qui.


Profoto AB

Profoto è stata fondata a Stoccolma nel 1968 dal fotografo e ingegnere Eckhard Heine e dal rivenditore di attrezzature fotografiche Conny Dufgran. La loro collaborazione iniziò quando Conny Dufgran vendette a Eckhard Heine un flash che non funzionava. Quest’ultimo, seccato, si portò a casa il prodotto difettoso e si mise a lavorare ad un nuovo tipo di flash. Tornò un paio di settimane più tardi con un’unità qualitativamente superiore. Pochi anni dopo, Eckhard e Conny esposero il primo generatore Pro-1 in occasione della fiera Photokina di Colonia: fu un successo immediato, che segnò la nascita di Profoto con un esordio sensazionale.

Ancora oggi, Profoto si basa sulla convinzione che gli strumenti di light shaping debbano risultare pratici e funzionali, ma anche esteticamente gradevoli. Proprio come il pennello del pittore o lo strumento del musicista, devono avere una forma che ne rispecchi la funzione. La tecnologia non deve mai prevalere sulla visione estetica, e gli strumenti non devono mai rappresentare un ingombro, ma vere e proprie soluzioni di illuminazione progettate con cura per dare vita alle ambizioni dell’artista.


Le fotocamere compatibili a oggi sono α99 II, α7 II, α7R II e α7S II

Commenta via Facebook

NO COMMENTS

Leave a Reply