di Alessandro Curti


Andiamo a scoprire insieme la fotografia in Irlanda: un viaggio nella capitale dove si respirano tradizione nazionale, cosmopolitismo e forte spirito creativo all’avanguardia

© Andres Pauly
© Andres Pauly

Fondato nel 1978 da John Osman, il museo di fotografia di Dublino è il centro dedicato alle immagini più importante del paese, un vero e proprio punto di riferimento per artisti e appassionati di fotografia contemporanea
Si tratta di un’organizzazione no-profit, ad accesso libero, che riesce agilmente a portare avanti progetti e iniziative grazie al sostegno continuo di enti pubblici, del Comune e delle donazioni di visitatori e mecenati.
La Gallery of Photography è situata nello storico quartiere di Temple Bar, cuore pulsante della capitale e luogo di ritrovo di artisti di strada, musicisti, turisti internazionali e vivaci avventori della movida notturna. Lo spazio in cui vengono ospitate le mostre è piccolo, accogliente e caloroso ed è il luogo ideale per concedersi una piacevole pausa culturale tra una tipica birra al pub e un giro turistico.

Mostre e bookshop
Il programma espositivo è molto variegato e ogni anno vengono proposti al pubblico artisti giovani ed emergenti, oltre a una serie di mostre itineranti organizzate dal museo che girano per le altre città irlandesi.
Questa estate si è tenuta la personale di Peter Hugo intitolata “Thirteen works”, una raccolta fotografica volta a indagare il tema dell’identità e dell’appartenenza individuale e collettiva nell’Africa post-coloniale.
Per gli amanti della fotografia stampata, il bookshop contiene una grande collezione di oltre 3000 libri di grandi autori come Elliott Erwitt, Sebastião Salgado, Henri Cartier-Bresson e molti altri. I volumi sono anche acquistabili on-line direttamente dal sito del museo.

© Andres Pauly
© Andres Pauly

Didattica e servizi
Il museo organizza una serie di corsi dedicati a principianti e workshop per professionisti: dai segreti del digitale all’analogico, dal corso per fotografare con smartphone a quello sul ritratto in bianco e nero, c’è proprio di tutto per tutti i gusti.
Sottoscrivendo la tessera per diventare membri della Gallery of Photography, si ha la particolare possibilità di utilizzare la camera oscura situata all’interno dello spazio: è possibile prendere appuntamento per sviluppare e stampare le proprie fotografie in autonomia, con il materiale fornito dallo staff.
Per coloro che non avessero dimestichezza con gli attrezzi del mestiere, il museo organizza un one-to-one training, ovvero un corso personale per apprendere le tecniche di utilizzo della camera oscura. Lo staff, su richiesta specifica, è anche disponibile a effettuare direttamente il servizio di sviluppo per i clienti.


INFO:
Indirizzo: Meeting House Square, Temple Bar, Dublin 2, Irlanda
Orari: martedì-sabato ore 11-18
domenica ore 13-18
Tel: +353.16.71.46.54
Mail: [email protected]
Web: www.galleryofphotography.ie

Commenta via Facebook

NO COMMENTS

Leave a Reply