di Alessandro Curti


Collocato tra le dighe che dividono la terraferma dal mare e dal fiume Nieuwe Maas, questo museo dedicato alla fotografia è il più grande e importante di tutto il paese.

Il bookshop del museo © Fred Ernst
Il bookshop del museo © Fred Ernst

Fondato nel 2003, è il contenitore naturale di tutti i tipi di espressioni fotografiche: dalle immagini di documentario al linguaggio contemporaneo, passando per scatti sperimentali e di rilievo storico, c’è proprio tutto.
Il Nederlands Fotomuseum gode di grande prestigio internazionale e ha avuto il privilegio di esporre grandi mostre personali di artisti del calibro di Nan Goldin, Lewis Hine, Alfred Jaar e Viviane Sassen.
Oltre ai grandi autori di fama internazionale, viene posta molta attenzione anche ai talenti emergenti, che collaborano con il museo durante la rassegna annuale Steenbergen Stipendium awards, un concorso a premi dedicato ai giovani fotografi.

Visitatori durante un’esposizione © Fred Ernst
Visitatori durante un’esposizione © Fred Ernst

Collezione
Con oltre cinque milioni di fotografie, 163 archivi e cinquecento mila stampe, il museo possiede una delle raccolte più importanti e consistenti al mondo; una sorta di viaggio nel tempo che parte dalla prima fotografia, datata 1847, fino ai giorni nostri, con autori del secolo scorso come Ed van der Elsken, Aart Klein, Cas Oorthuys e contemporanei come Vincent Mentzel e Hans van der Meer.
Parte della collezione, in continua crescita grazie a donazioni e nuovi acquisti, è consultabile online sul sito ufficiale del museo grazie all’impegno continuo dello staff che ha digitalizzato buona parte del materiale presente.

Mostre
Ogni anno vengono organizzate circa dieci esposizioni autonome o in collaborazione con grandi musei europei come il Victoria & Albert Museum di Londra o il MAPFRE di Madrid.
In questo periodo dell’anno è possibile visitare una mostra curata dal fotografo Eddy Posthuma de Boer, che ha raccolto delle fotografie scattate da Ed van der Elsken per il magazine olandese Avenue. Ogni fotografia è accompagnata da un testo critico di de Boer, che racconta le sensazioni e i retroscena dei reportages sviluppati dal collega.
Parallelamente sono state inaugurate altre tre mostre sulla fotografia naturalistica olandese, sui cent’anni di scatti sulla scena del crimine e una retrospettiva del fotografo di Rotterdam Frans Lanting.
Un vasto programma per tutti i gusti.

Gli spettatori osservano le fotografie esposte © Fred Ernst
Gli spettatori osservano le fotografie esposte © Fred Ernst

Daguerreobase
Il museo ha sviluppato un progetto speciale che si propone di creare un grande data base in grado di conservare, restaurare e incrementare la ricerca sui dagherrotipi originali. La piattaforma web www.daguerreobase.org ha l’obiettivo di raccogliere più informazioni possibili sui dagherrotipi per poter realizzare uno studio scientifico sui primi esemplari di fotografia esistenti.
Fino a oggi sono state raccolte circa trecento immagini e il numero è senza dubbio destinato a crescere.


INFO
Indirizzo: Las Palmas, Wilhelminakade 332, 3072 AR Rotterdam
Orari: martedì-venerdì 10-17
sabato e domenica 11-17
Tel: +31.01.02.03.04.05
Mail: [email protected]
Web: www.nederlandsfotomuseum.nl

Commenta via Facebook

NO COMMENTS

Leave a Reply