Una fotografia è una storia raccontata con uno sguardo. Un giornale è un media dalla forza straordinario. Oggi, grazie alla piattaforma di editoria on-demand Iltuogiornale.it, chiunque può unire questi due media e creare progetti di comunicazione ad alto impatto in maniera semplice e a costo bassissimo.IL TUOGIORNALE 207x285 def

Il mondo della comunicazione oggi è caratterizzato da un sorta di mutamento costante. L’avvento delle tecnologie digitali e, soprattutto, dei social network ha scompaginato gli equilibri che tradizionalmente hanno retto per decenni il mercato dei media. Le stesse tecnologie hanno però  al contempo creato nuove e impreviste opportunità per creare, ad esempio, pubblicazioni on demand come iltuogiornale.it. Questa originale piattaforma consenta a chiunque, professionista o privato, di realizzare un vero e proprio giornale, con qualsiasi tipo di testi e immagini, di poterlo stampare con lo standard qualitativo della rotativa e di riceverlo all’indirizzo desiderato nei tempi brevi di un vero quotidiano. Abbiamo incontrato Simona De Quattro, Communication Manager di Iltuogiornale.it e con lei abbiamo approfondito le peculiarità di questo interessante progetto.

Simona De Quattro
Simona De Quattro

Iltuogiornale.it è un’operazione originale che offre uno strumento molto versatile, come è nato il progetto?
Il progetto nasce dalla convinzione che la carta stampata ancora oggi è il luogo della memoria, il miglior supporto in grado di fissare i ricordi. E anche il luogo della riflessione e del confronto. Da rivalutare.
Questo connubio tra le nuove tecnologie e la carta stampata porta alla possibilità per chiunque di creare un giornale, dalle 4 pagine in poi. Iltuogiornale.It è sostanzialmente una redazione smart, unica in Italia, che permette di creare un giornale personalizzato e negli standard dei quotidiani. Stampato a costi contenuti e in tempi rapidi. Un giornale che resta nelle cose care e che si può continuare a sfogliare nel tempo.
La differenza con i quotidiani è che questa volta non si parla di politica o cronaca filtrata dai giornalisti, ma la storia da raccontare è scelta dal singolo. Noi lo abbiamo pensato per poter celebrare le emozioni di un evento significativo della vita comune: compleanni, matrimoni, ma anche eventi che sono importanti per una comunità come sagre, manifestazioni locali, viaggi. E anche gli eventi di scuole, le opinioni delle Università. In un formato professionale.
Il pay off del logo recita “Emozione Straordinaria” e di fatti sono le emozioni che questa volta vanno in prima pagina.

Ci sono diversi punti di contatto fra l’avventura de iltuogiornale.it e il mondo della fotografia…
Tra la fotografia e il giornale c’è un punto in comune: entrambi raccontano una storia, colgono un momento. La fotografia lo fa con uno sguardo, una luce, un dettaglio. Il giornale lo fa sottolineando un sentire, tracciando un pensiero. Perché non mettere a disposizione di chiunque la possibilità di raccontare un momento, una storia? Una persona comune come racconterebbe la sua storia? In tanti modi, e oggi può farlo anche con questo strumento, dove la vera e propria regia della storia viene definita dal protagonista, che potrà soffermarsi dove preferisce: un dettaglio, una parola, una battuta, un pensiero.

Quali sono gli utenti che stanno utilizzando maggiormente il servizio?
La piattaforma è stata immessa sul mercato il 16 maggio e quindi siamo nella fase iniziale. Come detto si tratta di una redazione smart, che permetterà a più persone, anche da remoto, di partecipare nella realizzazione del giornale. Gli utenti sono infiniti. Fotografi e Wedding planner che seguono matrimoni (o altri eventi da celebrare), privati o gruppi collettivi organizzatori di eventi, promozionali sportivi o culturali o religiosi, (sagre, crociere, mostre, esposizioni, show, tornei, viaggi), comunità locali, scuole.
E’ uno ottimo strumento a disposizione della promozione dei territori, penso alle numerose Sagre che in tutta Italia d’estate ci fanno conoscere le tipicità locali. Ma anche di chi vuole celebrare un momento di vita importante o divulgare una manifestazione.
E poi ci sono le Scuole. Già vedo la nostra redazione smart a disposizione del mondo della Scuola dai Licei alle Università. I ragazzi riuniti in redazione potranno scambiare opinioni, decidere il taglio da dare ad un tema, stabilire cosa trasferire con un’immagine, attraverso il confronto. Un modo di dialogare da far riscoprire a molti nostri giovani, a volte isolati dalla tecnologia. Lì dove la cultura si produce si può anche “confezionare” nel più tradizionale dei packaging, quello del giornale, usando le più moderne tecnologie, il web.Schermata Iltuogiornale

Se dovesse sottolineare i tre punti di forza principali di Tuogiornale.it?
Semplice, perché non servirà più una redazione o personale esperto, ma chiunque potrà caricare immagini e testi e costruire un giornale da 4 a 96 pagine.
Economico, perché sarà possibile mandare in stampa anche solo 100 copie e averle recapitate all’indirizzo indicato in poco tempo.
Unico, perché Iltuogiornale.It è l’unica piattaforma oggi in Italia ad offrire a chiunque la possibilità di creare un giornale negli standard dei veri quotidiani, anche in rotativa, formato finito 31,5×44 cm.

Quali sono gli sviluppi futuri possibili per questa piattaforma?
La piattaforma è stata pensata come progetto modulare a cui aggiungere nel tempo sempre nuove funzioni. Come ad esempio quella suggerita da alcuni studenti di Liceo che hanno chiesto di poter ideare loro in logo della testata. Oggi il logo della testata è per tutti Iltuogiornale.It. Ma tante possono essere le funzioni in più. Su Facebook abbiamo aperto la pagina dedicata alla nostra piattaforma proprio per dialogare con i giovani e raccogliere i loro spunti.

Sito web: iltuogiornale.it

Commenta via Facebook

NO COMMENTS

Leave a Reply