La mostra fotografica ‘All That Eye Can See”
apre la serie di appuntamenti della terza edizione di IF! Italians Festival 


Un omaggio di Guido Morozzi alla creatività e alla città di Milano 
Guido Morozzi, Graphic Designer, Art Director e appassionato di fotografia di strada, con i suoi scatti apre la serie di appuntamenti della terza edizione di IF! Italians Festival, festival italiano della creatività, mettendo in mostra il rapporto tra ‘creatività urbana’ e cittadini milanesi. 
Il 50% del ricavato dalla vendita delle foto d’autore in mostra sarà devoluto a Emergency. 
Location: Piano B Square, Via Sannio 26, 20137 Milano
Durata: dal 16 al 30 giugno 2016
Orari: dalle 10:00 alle 18:30
Acquisto foto d’autore: www.guidomorozzi.com
  
In occasione del lancio della terza edizione di IF! Italians Festival, organizzato e promosso dall’Art Directors Club Italiano e daASSOCOM/PR HUB in partnership con Google, che si svolgerà dal 6 all’8 ottobre presso il Teatro Parenti, si aprono gli appuntamenti milanesi con il mondo della creatività italiana e internazionale, che esploreranno quest’anno il tema “No show, no business”.Yellow Is The New Yellow
Primo contenuto del Festival è la mostra fotografica “All That Eye Can See“, dal 16 al 30 giugno e prodotta da Piano B in partnership con IF!: una raccolta di foto di Guido Morozzi, Graphic Designer e Art Director, che racconta l’interazione tra le persone che si muovono attraverso la città, seguendo ognuna il proprio quotidiano percorso personale, e la creatività urbana.
Nata come una sorta di ‘diario quotidiano di appunti visivi’ e diventato col tempo un progetto fotografico autonomo di indagine su Milano, sulle sue strade e le persone che la popolano, la mostra è un obiettivo puntato sul rapporto che si crea tra i messaggi che la città invia continuamente, siano essi cartelloni pubblicitari o semplici quinte urbane, e chi entra nel loro raggio d’azione. Quella di Guido Morozzi è fotografia di strada, istintiva e diretta, che non è a caccia dell’inquadratura perfetta, ma di piccole storie, istanti in cui si stabilisce una relazione, spesso inaspettata, ironica e dissacrante tra le persone e il paesaggio urbano.
Le foto d’autore saranno messe in vendita durante tutto il periodo espositivo della mostra e il 50% del ricavato della vendita sarà devoluto alla Onlus Emergency.


Formazione, ispirazione, innovazione e entertainment le parole chiave dell’edizione 2016 di IF! Italians Festival che riaccenderà i riflettori al teatro Parenti a ottobre con un ricco palinsesto di tre giorni con l’obiettivo di far incontrare e aggiornare il mondo delle aziende e dei professionisti della pubblicità in Italia, ma anche di intrattenere un pubblico allargato di studenti, curiosi e appassionati della creatività multidisciplinare.


Numerose le novità di quest’anno: dai nuovi format “IF! Learning Lunch”, una serie di incontri e conversazioni informali alla presenza di ospiti d’eccezione e esperti di comunicazione, “IF! Short List Party”, il party che nella serata inaugurale celebrerà la migliore creatività italiana con l’esposizione delle short list degli ADCI Awards 2016, e “IF! From Profit to Non Profit”, che darà ampio spazio al tema del sociale all’interno del Festival.Electo Shock
Anche quest’anno viene confermato il Seven Day Brief, la competition promossa da ADCI in collaborazione con Google e riservata ai giovani creativi tra i 18 e i 28 anni, che si propone di stimolare e valorizzare la creatività dei giovani e premiare la migliore campagna pubblicitaria realizzata per YouTube. Sette giorni di tempo per creare un video per promuovere una ONG, caricarlo sul canalewww.youtube.com/italiansfestival e partecipare al concorso realizzando ‘una campagna video che nessuno avrà mai il coraggio di skippare’.


Alla rinnovata partnership con la Berlin School of Creative Leadership (https://www.berlin-school.com/), vera eccellenza mondiale nel campo della formazione, che – dopo l’ottimo riscontro della passata edizione – oltre a curare una nuova Masterclass di 2 giorni (16 ore) riservata profili di alto livello, proporrà il suo nuovo format innovativo “90’ of Creative Leadership”, cinque mini-master alcuni dei quali creati specificatamente per profili del marketing aziendale, che nei prossimi giorni debutterà al Cannes Lions Festival.


Mentre torneranno al Teatro Franco Parenti alcuni dei format collaudati e vincenti come la “Director’s Battle”“Nella Gabbia dei Leoni”“10 domande scomode a…” che nell’edizione passata ha visto la partecipazione del fotografo Oliviero Toscani.
Tra i primi ospiti che hanno confermato la loro presenza: il pluripremiato creativo brasiliano Jamie Mandelbaum, Chief Creative Officer di Young&Rubicam Europe; il compositore pubblicitario e cinematografico Philip Abussi; il direttore artistico e produttore olimpico Marco Balich e la costumista Silvia Aynomino, che saranno di ritorno dalle Olimpiadi di Rio; lo stand-up comedian di Comedy Central Saverio Raimondo che sarà protagonista di uno speech sull’umorismo in coppia con Sergio Spaccavento, autore radiotelevisivo e direttore creativo esecutivo di Conversion; il sound designer, produttore musicale e dj Painè Cuadrelli, figura di riferimento nella scena della musica elettronica italiana; e la belga Katrien Bottez, Executive Creative Director dell’agenzia Famous, che quest’anno presiederà la giuria dell’edizione 2016 degli ADCI Awards.


A fare gli onori di casa, i co-founders del Festival, composto da Emanuele Nenna (VP ASSOCOM/PR HUB), Nicola Lampugnani (VP ADCI), Alessandra Lanza e Davide Boscacci, affiancato da Dino Lupelli (Elita), responsabile Programmazione e Entertainment di IF! 2016.
Per partecipare a IF! Italians Festival, informazioni e biglietti acquistabili sul sito www.italiansfestival.it , con sconti per chi usufruirà della speciale promozione ‘early bird’ valida dal 16 giugno al 16 luglio.

Un ringraziamento particolare da parte degli organizzatori del Festival va ai primi partner confermati dell’edizione 2016 di IF! Italians Festival, insieme al main partner GoogleABC Production, Berlin School of Creative Leadership, Elita, Fuorifase, Indiana Production, Piano B, Sopa Design, STS Communications, Teatro Franco Parenti We Are Social.


Per seguire il Festival sui canali social:
 
Twitter: twitter.com/IFItaliansFest (hashtag ufficiale #ItaliansFestival)

Commenta via Facebook

NO COMMENTS

Leave a Reply