Nikon è sponsor di due mostre di rilievo nel panorama nazionale – “Domon Ken, il Maestro de realismo giapponese” all’Ara Pacis di Roma e “Nothing Is Real – Quando i Beatles incontrarono l’Oriente” al MAO-Museo d’Arte Orientale di Torino – con l’obiettivo di promuovere e diffondere la cultura fotografica.

In queste due mostre emerge infatti tutta la forza e il valore della fotografia, che è al contempo arte, testimonianza, reportage, documentazione storica e sociale e diventa addirittura un dovere umanitario per Domon Ken, il fotografo giapponese che documentò la tragedia di Hiroshima dedicandovisi come rispondendo ad una chiamata.

È infatti proprio dedicata a lui, uno dei fotografi più importanti della storia della fotografia moderna giapponese, l’’importante monografica “Domon Ken, il Maestro del realismo giapponese”, all’Ara Pacis fino al 18 settembre. In mostra circa 150 fotografie, in bianco e nero e a colori, realizzate tra gli anni Venti e gli anni Settanta del ‘900, che raccontano il percorso di ricerca verso il realismo sociale. Dai primi scatti, prima e durante la seconda guerra mondiale, la mostra ripercorre la produzione di Domon Ken, da sempre legato a Nikon, fino all’opera chiave che documenta la tragedia di Hiroshima.

Il noto brand giapponese è sponsor anche di “Nothing Is Real – Quando i Beatles incontrarono l’Oriente” che ha appena inaugurato al MAO di Torino. Una grande mostra dedicata ai Fab Four e al loro viaggio in India nel ’68, uno degli eventi chiave per lo slancio all’interesse da parte dell’occidente verso l’oriente. In mostra centinaia di oggetti in dialogo con opere d’arte contemporanea, in un ambiente ricco di stoffe, profumi e suoni.Nikon_Nothing is Real_MAO

NO COMMENTS

Leave a Reply