Testo a cura di Alessandro Curti


Cernusco sul Naviglio, graziosa cittadina alle porte di Milano, si veste d’arte e accoglie la nuova estate con un grande evento culturale: due giorni di esposizioni, concerti, performance live, incontri con fotografi, workshop e molto altro. Il festival Foto di Note, curato da Leonello Bertolucci e organizzato dall’associazione Talenti in Circolo, ha come obiettivo principale quello di scandagliare a fondo gli intrecci che esistoFOTO_DI_NOTE_presentazioneno tra fotografia e musica per valorizzare i punti in comune e scoprire nuove forme di partecipazione. Ascoltare la fotografia e vedere la musica: queste le parole chiave di un evento itinerante che si svilupperà all’interno di affascinanti location, come le antiche ville Alari Visconti e Biancani Greppi, il teatro, la vecchia filanda, la biblioteca e le piazze della città. Varie sono le mostre in programma, accompagnate da interventi e conferenze di esperti di fotografia, tra i quali il nostro direttore Denis Curti.
Durante il festival, l’Istituto Italiano di Fotografia organizzerà un set fotografico all’interno del quale saranno ritratti tutti coloro che si presenteranno con uno strumento musicale.


Schede mostre
Dear Mister Fantasy di Carlo Massarini. Lo storico conduttore televisivo e giornalista, noto al grande pubblico per aver creato dagli anni Sttanta in poi format indimenticabili (Per voi giovani, Mister Fantasy, MediaMente e Cool Tour), ha sviluppato un percorso fotografico ricco di volti e di protagonisti della musica italiana e internazionale: sono immagini che documentano eventi e che ritraggono le star della storia della musica, dal concerto dei Rolling Stones a Hyde Park (1969) all’epopea di Mister Fantasy.

Lucio Dalla - Carlo Massarini
Lucio Dalla – Carlo Massarini

Nox, di Jacopo Baboni Schilingi. Il noto compositore italiano – residente a Parigi – ha sviluppato un progetto fotografando gli spartiti musicali delle sue grandi composizioni che poi dirige in teatro con un azzeccato mix di musica lirica ed elettronica. Una particolarità: il pentagramma, le note e la musica sono scritti direttamente sui corpi e sulla pelle dei soggetti ritratti.

Nox - foto Jacopo Baboni Schilingi
Nox – foto Jacopo Baboni Schilingi

Vanishing Cover di Pierpaolo Pitacco. È un progetto concettuale giocato con toni onirici in cui l’autore, attuale art director di Rolling Stone e in passato di Elle Italia e IODonna, utilizza la fotografia in Digital Polaroid per rubare immagini nel tempo e nei ricordi, affetti intimi legati al suo personale percorso di ascolti musicali. Pitacco immortala le copertine di vecchi e memorabili vinili per ricordare l’importanza fisica e tattile della nostra arte.

Negramaro, il calendario di Daniele Coricciati. I Negramaro decidono di isolarsi per un mese all’interno di una masseria salentina, escludendosi dal mondo in un ritiro creativo dedicato al nuovo materiale musicale. In questa esperienza sono osservati dal loro amico e fotografo di fiducia Daniele Coricciati. A emergere sono una serie di ritratti in bianco e nero colti durante momenti di gioco, di attività in cucina e di ideazione dei nuovi pezzi.
Esposti, una serie di scatti che conducono lo spettatore a vivere questo singolare esperimento fatto di ermetismo e creatività.

Negramaro, il calendario - foto Daniele Coricciati
Negramaro, il calendario – foto Daniele Coricciati

Max Casacci e i Subsonica, di Rossano Ronci. L’autore ha seguito a lungo Max Casacci e la sua band in tournée all’interno dello studio di registrazione e per le strade di una Torino affascinante e densa di stimoli artistici. Il lavoro di Rossano Ronci, sviluppato in bianco e nero, è un ritratto a 360 gradi di un grande personaggio non solo dello scenario musicale italiano, ma anche della poesia e dell’arte in tutte le sue espressioni.

Scratches, di Mattia Zoppellaro. Al pubblico è proposta una selezione dei suoi ritratti più celebri, realizzati per note testate musicali in giro per il mondo. Dalle immagini traspare una particolarissima intesa tra fotografo e soggetto che nasce dall’invidiabile capacità di entrare in sintonia con il soggetto che si pone dinnanzi all’obiettivo. I suoi scatti appaiono il risultato di una ricerca intima tra i protagonisti del racconto.

Damon Albarn
Damon Albarn

Info:
Foto di Note | 18-19 giugno 2016
Cernusco sul Naviglio
Web: www.fotodinote.it
Email: [email protected]

NO COMMENTS

Leave a Reply