L’uscita di #ghostnumerozero a maggio 2015 è stata l’anteprima di un progetto editoriale seriale di Giorgio Racca, firmato da Cibele Edizioni. Un serial book, da pubblicare due volte l’anno, che utilizza la fotografia per raccontare storie di donne, di uomini e di passioni.

I temi sono le motociclette, il cibo, l’arte, la fotografia stessa, quando riguardano storie uniche, nascoste, a volte solo timide. Il 22/2 Ghost Numero Uno è stato presentato a Torino a Palazzo Saluzzo Paesana, con un evento che ha riunito i fotografi, gli autori, i progragonisti delle storie insieme a un pubblico che in questi mesi è cresciuto intorno al progetto.

Ghost Numero Uno sarà presentato anche a Milano il 25 maggio (ore 19.30), presso lo spazio STILL in via Balilla 36, con un’esposizione aperta al pubblico.

13054776_10209190630942927_1457093803_o

I fotografi e i progragonisti di Ghost Numero Uno

Walter Tortoglio: ex pilota del Mondiale Superbike, ha raccontato il Bol d’Or Classic del Team Taurus di Bruno Garella e del pilota Giorgio Cantalupo.

Diego Mola: fotografo di corse su strada, ha realizzato un ritratto di Oscar Rumi, fondatore del Team che ha fatto la storia del Superbike, vincendo i primi due titoli mondiali con la Honda RC30. Pier Giuseppe Ortalda è l’autore del testo.

Lucrezia Simmons: è su Ghost Numero Uno con quattro ritratti di donne motocicliste.

Matteo Anatrella e Domenico Petrellese sono stati a Budapest per Ghost.

Zelda Zooonk: per Ghost è passata per la prima volta da Instagram alla carta stampata con una serie di autoritratti erotici scattati nelle camere d’albergo di Londa e Cannes.

Alberto Risi: con il suo lavoro Game Over presenta i ritratti di Barbie e dei suoi amici. Sono usciti in pubblico per la prima volta a The Others a Torino nel 2014.

Giorgio Racca: ci racconta con la fotografia Dino Massignani e Riserva San Massimo, un paradiso terrestre dove si coltiva il vero riso Carnarioli.

Davide Dutto: ha ritratto Teo Musso insieme alle persone che con lui hanno fatto la birra Baladin, a partire dalla madre. È entrato nella cucina di due chef stellati, i Costardi Bros, e li ha letteralmente messi a nudo.

COPERTINA_uno
Del Ghost Book Numero Uno sono state stampate 300 copie, numerate a mano. Saranno in vendita in occasione degli eventi e on line su cibele.it

Ghost è un progetto di Giorgio Racca, sviluppato e curato da RedHead Marketing & Comunicazione.


Facebook


Instagram


www.ghostbook.it

NO COMMENTS

Leave a Reply