Dal 19 marzo al 3 luglio all’Arengario di Monza arriva la mostra dedicata a uno dei più importanti narratori fotografi del Novecento.

di Alessandro Curti


 

Monza si traveste da Parigi: arriva un grande evento espositivo, realizzato da Fratelli Alinari, che racconta i primi quarantaquattro anni di carriera di Robert Doisneau (dal 1929 al 1973) in ottanta fotografie originali. Curioso per natura, osservatore attento, fu uno straordinario narratore di storie quotidiane e, prim’ancora, un implacabile analizzatore della vita della capitale francese. Le sue immagini, pregne di riflessioni e di emotività e, al contempo, leggere, semplici e autentiche, appaiono riferirsi – delle volte – a un mondo ideale, gentile e ricco d’amore; a un universo di baci rubati, di sguardi e di sorrisi, di momenti di relax e di giochi infantili.

Delle ottanta fotografie esposte, oltre cinquanta sono proposte al pubblico per la prima volta in Italia. All’interno delle belle sale dell’Arengario di Monza numerosi testi originali e testimonianze video accompagneranno lo spettatore nella conoscenza del fotografo francese. Piccola rarità: sarà esposta la mitica Rolleiflex Standard Alt utilizzata da Doisneau in moltissimi lavori.

Info:

Luogo: Arengario di Monza, Piazza Roma – 20090 Monza
Ingresso: 9 euro
Tel: 02.36.63.86.00.
Email: [email protected]
Web: www.arengariomonzafoto.com

NO COMMENTS

Leave a Reply