Il Festival di Fotografia Etica di Lodi

Le storiche e prestigiose sedi del centro storico di Lodi ospitano dallo scorso 6 ottobre, il Festival della Fotografia Etica, registrando una presenza record di oltre 7000 visitatori. Giunto alla sua nona edizione, il festival propone mostre di forte interesse internazionale, insieme workshop e dibattiti che indagano il rapporto che intercorre tra etica e fotografia.

Il Festival di Fotografia Etica di Lodi: il programma

La città è pronta per il terzo weekend consecutivo – sabato 20 e domenica 21 ottobre– immerso nel vasto mondo della fotografia. Segnaliamo un’importante incontro che si terrà sabato 20 presso la storica Biblioteca Comunale Laudense alle ore 17, dove, Denise Curti – direttore della rivista il Fotografo – presenterà il libro “Bolli sul filo. Come tutti più di tutti” del fotografo Leonello Bertolucci.
Il protagonista è Bolli, un ragazzo adolescente affetto dalla sindrome di Down, con la fortuna di aver esaudito uno dei suoi più grandi sogni: il circo. Grazie a sua madre, Marina Lia, è riuscito ad avere attorno a lui, un vero e proprio circo, con tanto di chapiteau rosa, spettacoli e pubblico. Battezzato con il suo stesso nome, Bolli Circus, oggi è anche diventato una Fondazione, che coinvolge scuole del suo territorio, organizza corsi legati alle arti circensi e fa opera di sensibilizzazione.
Non mancano di certo, nel fitto programma del terzo weekend, numerosi ed interessanti appuntamenti che si apriranno alle ore 10.00 di sabato 20, con le letture portfolio del Premio Voglino 2018 presso la Biblioteca Comunale Laudense. Alle ore 10.30, a Palazzo Barni, ci sarà una visita guidata alla mostra fotografica La valle delle ombre a cura di Camillo Pasquarelli. Successivamente, alle ore 11.30 sempre all’interno di Palazzo Barni, sarà il turno di Paula Bronstein che ci guiderà alla sua Apolidi, abbonati e indesiderati, la crisi dei Rohinava, Nel pomeriggio alle ore 14.30 inizierà il workshop Donne al fronte a cura di Frammenti di Fotografia presso la Biblioteca Comunale Laudense. Alle ore 15.00 sarà il momento di Carina for the Invisible of Los Angeles a cura di Sally Ryan per Care Harbor, presso gli spazi di Bipielle Arte. Sempre nel pomeriggio, alle 16.30 visita alla mostra fotografica Gli uomini dei cani a cura di Wu Jingli, a Palazzo Barni. Per concludere la prima giornata, alle 18.00, ci sarà l’Americana Mary Calvert che illustrerà al pubblico la sua esposizione La battaglia dall’interno: violenze sessuali nell’esercito americano, nell’ex Chiesa dell’Angelo.
Per chi non potrà essere presente sabato 20, la giornata di domenica 21, riproporrà gli stessi appuntamenti, a partire dalle letture portfolio del Premio Voglino 2018, alle ore 10, presso Biblioteca Comunale Laudense. Alle 11.30 Mary Calvert guiderà nuovamente alla sua La battaglia dall’interno: violenze sessuali nell’esercito americano, presso l’ex Chiesa dell’Angelo. Gli eventi pomeridiani inizieranno sempre alle 15 con la mostra di Camillo Pasquarelli. Alle 16.30 un nuovo appuntamento avrà luogo nella Biblioteca Comunale: incontro pubblico Etica e Fotografia, con Marco Brioni, Sempre allo stesso orario, sarà nuovamente il turno della mostra fotografica Apolidi abbandonati e indesiderati: la crisi dei Rohingya a cura di Paula Bronstein. Chiude la giornata alle 18 la mostra Caring for the invisible of Los Angeles a cura di Sally Ryan per Care Harbor, all’interno di Bipielle Arte.