Premio Voglino: aperte le iscrizioni

Sarà la IX edizione del Festival della Fotografia Etica di Lodi a ospitare, per il terzo anno consecutivo, il Premio Voglino, con le Letture Portfolio che si svolgeranno a Lodi il 20 e 21 Ottobre 2018, inserendosi così nel ricco programma di mostre ed eventi del Festival lodigiano. Il Premio Voglino, ideato, organizzato e diretto da Cecilia Pratizzoli e giunto oggi alla sua quarta edizione, è un premio itinerante per la fotografia e l’editoria in Italia dedicato alla figura di Alessandro Voglino per la dedizione e passione investite nella divulgazione della cultura fotografica italiana. La tappa lodigiana, oltre all’alto valore artistico e culturale della stessa, sancisce la partnership con il Festival della Fotografia Etica testimoniando ancora una volta la stima e la gratitudine tributata da artisti, editori, associazioni e organizzatori di festival ad Alessandro, fondatore di HF Distribuzione, prima azienda in Italia dedita alla vendita per corrispondenza e on line di editoria fotografica. Istituito da Cecilia Pratizzoli, grazie alla famiglia Voglino, in collaborazione con Claudio Massarente e Raffaella Castagnoli e tutti gli amici appartenenti al mondo della fotografia che lo sostengono, il Premio ha incontrato la volontà del gruppo fotografico Progetto Immagine, responsabile dell’organizzazione del festival lombardo, di dargli continuità nel tempo e, condividendone lo slancio volto alla connessione tra rassegne, al superamento della localizzazione e alla creazione di una rete contribuire a un connubio culturale nel nome della stessa arte mettendo gentilmente a disposizione i propri spazi per la realizzazione dell’evento.

Premio Voglino: aperto a progetti digitali o cartacei di fotografi professionisti e non

Il premio, aperto a progetti digitali o cartacei di fotografi professionisti e non, fino a esaurimento posti, è anzitutto occasione di formazione e di arricchimento per gli autori, che potranno accrescere la propria esperienza e il proprio bagaglio formativo attraverso l’incontro e il confronto diretto con stimati professionisti del settore. Due le novità di questa edizione: uno spazio dedicato alle Letture Portfolio con le Agenzie di fotogiornalismo italiane – che affiancheranno le tradizionali Letture con galleristi, curatori, critici e photoeditor delle più prestigiose testate – e le Letture Portfolio Dummy Photobook per tutti gli iscritti che vorranno mostrare il proprio progetto fotografico editoriale ai massimi esperti del settore.

Novità di questa edizione del Premio Voglino 

Confermata la Giuria della IV edizione del Premio Voglino: una squadra di professionisti del mondo della fotografia, dell’editoria e del fotogiornalismo nonché persone autentiche, capaci di mettere a disposizione la propria competenza per assicurare ai partecipanti un’esperienza di confronto e verità nel segno dello sviluppo dell’autorialità italiana contemporanea.

Ecco i nomi della giuria:

  • Photoeditor&Curator: Manila Camarini (Photoeditor di D – La Repubblica), Renata Ferri (Photoeditor Io Donna), Leonello Bertolucci (Photoeditor, Journalism&Photographer) Francesca Seravalle (Photoconsultant / curator per Thefirstphotography), Emanuela Mirabelli (Photoeditor per Marie Claire), Teodora Malavenda (Photoconsultant / curator per Punctum), Sara Emma Cervo (Photoconsultant / curator per Yourpictureditor)
  • Spazio Agenzie Fotogiornalismo: Francesco Merlini (Prospekt Photographers), Gabriele Micalizzi (CESURA), Rocco Rorandelli e Michele Borzoni (Terraproject), Pietro Vertamy (Ulixes), Laetitia Ganaye (MAPS agency)
  • Editoria: Claudio Corrivetti (Postcart Edizioni), Antonella Monzoni (Gente di Fotografia), Stefano Vigni (Seipersei) Chiara Capodici (Leporello)
  • Gallery&Platform: Eefje Ludwig (H Museum), Niccolò Fano (Matèria gallery), Alessandro Rizzi (Homeforphotography), Vittorio Scheni (FIAF), Cecilia Pratizzoli (Presidente di giuria e Fondatrice del Premio Voglino)

Personalità eccellenti, nonché rappresentanti di alcune delle realtà più interessanti, saranno impegnati nelle giornate di sabato 20 ottobre (in orario 10-13, 14.30-18) e domenica 21 ottobre (in orario 10-13, 14.30-17) nelle Letture Portfolio – live o virtuali – in programma all’interno della Biblioteca Comunale Laudense in via Solferino 72, a Lodi.

Tutti i fotografi finalisti saranno pubblicati nella sezione ‘Italian Collection’ e diffusi sui canali web, social ed editorial. In particolare sarà dato spazio alle Letture Portfolio alle Agenzie di Fotogiornalismo italiane che hanno deciso di collaborare per dare consigli utili a tutti coloro i quali vorranno intraprendere la carriera di fotogiornalista. Un evento unico in Italia: le maggiori Agenzie fondate da italiani e impegnate anche sul mercato internazionale si ritroveranno tutte insieme sotto lo stesso tetto del Premio Voglino. A tutti loro sarà riservato il prestigioso compito di decretare il vincitore del “Premio Fotografia Etica”, istituito in collaborazione con il Festival e dedicato a tutti gli autori professionisti italiani che si sono distinti, nel nostro paese, per percorsi di carriera nella fotografia documentaristica e reportagistica.

Premio Voglino: letture Portfolio

Da quest’anno, inoltre, sono state istituite le Letture Portfolio Dummy Photobook rivolte a tutti gli autori italiani che desiderino presentare photobook e libri d’artista come coronamento e realizzazione del proprio progetto editoriale e artistico. Per questa ragione la Giuria è stata ampliata e arricchita, grazie alla presenza di figure professionali legate al mondo editoriale fotografico. Il “Premio Dummy Photobook” messo in palio dalla Casa Editrice Voglino prevede la realizzazione e la distribuzione del libro fotografico vincitore.
L’edizione 2018 del Premio prevede infine diverse sessioni, alle quali è possibile partecipare in loco o online: dalle tradizionali Letture Portfolio della durata di 20 minuti allo Studio Visit, la nuova formula di lettura di durata di 40 minuti, in cui gli iscritti, godendo di più tempo a disposizione, potranno ricevere consigli non solo sul portfolio presentato ma sull’intera ricerca artistica. Resteranno le categorie “Premio Miglior Portfolio” e “Premio Giovane Talento” (riservato ad autori italiani che non abbiano compiuto il trentacinquesimo anno di età) aperte a progetti fotografici, presentati da autori italiani, senza differenze di genere stilistico o tecnica fotografica, con in palio premi in denaro per progetti e formazione fotografica oltre che la produzione e stampa delle mostre vincitrici da esporre poi all’interno dell’Italian Photography Network. Cresce dunque l’attesa così come la curiosità di scoprire, da vicino, chi ha vinto l’anno scorso: i progetti vincitori saranno infatti esposti dal 6 al 28 ottobre all’interno del Festival lodigiano.

Per tutte le informazioni:

[email protected]